news

donne-che-rompono-il-silenzio
News
Honduras
Nov 2022

Donne che rompono il silenzio

“Sarà difficile fare in modo che le cose cambino, ma è importante provarci e continuare a insistere, rompere il silenzio e farsi ascoltare. A Ginevra ho parlato a nome di tutte, siamo noi donne che percepiamo il cambiamento climatico, la mancanza d’acqua, che soffriamo le violenze e le violazioni, ma allo stesso tempo siamo anche coloro che possono fare qualcosa per cambiare la situazione. Soprattutto noi giovani donne, che siamo state testimoni della sofferenza delle nostre madri e che non vogliamo che questo si ripeta né per noi né per le nostre figlie e i nostri figli. Questa è la nostra forza”.
Con queste parole, Audely Vizney Gutierrez Vasquez, una giovane attivista indigena del gruppo Lenca (gruppo indigeno locale) di 22 anni, difensora del territorio e dei diritti delle donne, si rivolge alle sue compagne delle organizzazioni nazionali hondureñe per la difesa dei diritti delle donne, al ritorno dalla 50esima Sessione del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite svoltasi a Ginevra nel 2022.
Audely  ha rappresentato il gruppo delle donne Lenca, prendendo parte alla commissione di difensori e difensore dell’Honduras e del Guatemala. Lei, con altre donne hondureñe, è stata protagonista del progetto “Addressing Women’s Rights and Gender-Based Violence in Honduras”, finanziato da UNDEF e implementato da Progettomondo, volto a rafforzare i meccanismi di attenzione, prevenzione e acceso alla giustizia per donne vittime di violenza e difensore dei diritti. Il programma è stato implementato in quattro municipi della zona centro occidentale del Paese e ha coinvolto gruppi di donne indigene, afrodiscendenti e difensore del territorio e dei diritti umani. Uno dei traguardi principali raggiunti è il rafforzamento dei servizi per l’attenzione medica, psicologica, legale e sociale rivolti a donne, indigene e campesine, vittime di violenza. Sono stati creati inoltre dei comitati locali di appoggio, si sono formate promotrici legali locali, sono stati creati gruppi di auto mutuo aiuto e si è sostenuta una casa di accoglienza che offre assistenza psiologica e legale a donne vittime di violenza. Una seconda componente del progetto è stata diretta al rafforzamento delle organizzazioni di base in materia di audit sociale e incidenza politica diretta ai servizi pubblici municipali garanti dei diritti delle donne e che si occupano di assistenza alle vittime di violenza. É stata inoltre implementata una rete regionale delle donne Lenca che hanno elaborato un’agenda di incidenza politica a livello territoriale e sono state svolte campagne di sensibilizzazione via radio, social network e nei centri educativi.
Una terza componente è stata diretta al rafforzamento del livello di protezione delle donne difensore e attiviste dei diritti umani e del territorio attraverso la definizione di protocolli di sicurezza e l’evidenza di casi emblematici. È stato inoltre elaborato, in forma partecipativa, un documento sui diritti economici, sociali e culturali delle donne indigene e afrodiscendenti hondureñe, presentato successivamente al Consiglio dei Diritti Umani dalla portavoce hondureña.

Con queste attività Progettomondo rinnova il suo impegno camminando a fianco delle donne per il contrasto e la prevenzione della violenza di genere, in un Paese dove l’indice di femminicidi è molto alto, infatti, secondo il CONADEH, il Comisionado Nacional para los Derechos Humanos, nel 2021 si sono registrate piú di 314 morti violente di donne, in media una ogni 23 ore.

NOTIZIE CORRELATE

News
Honduras
Apr 2024

In Honduras per “prendersi cura del sangue della terra”

“Abbiamo subito persecuzioni, soprusi, intimidazioni da parte di latifondisti collusi con...
News
Haiti
Mar 2024

Haiti, simbolo della crisi geopolitica mondiale

Haiti è il Paese più povero dell’America Latina, il 60% della...
News
Italia
Mar 2024

Il 6 aprile la mobilitazione contro l’hate speech nello sport

In occasione della Giornata Internazionale dello Sport per lo sviluppo e...