news

acqua-per-gaza-il-sostegno-parte-dal-festival-biblico
Eventi
Medio Oriente
Mag 2024

Acqua per Gaza. Il sostegno parte dal Festival Biblico

Progettomondo da qualche anno è attiva nella Striscia di Gaza, affrontando la grave crisi idrica che minaccia la vita dei suoi abitanti.
Il progetto Water4Gaza sarà presentato al Festival Biblico di Verona, che si svolge dal 2 al 5 maggio, dove prenderà il via una specifica raccolta fondi.

dona ora

La mancanza di acqua potabile è tra le sofferenze più grandi subite della popolazione di Gaza da almeno vent’anni.  Anche prima del conflitto in corso, gli abitanti dovevano recuperare taniche o si arrangiavano con la raccolta della scarsa acqua piovana, sia per bere che per lavarsi e cucinare. Solo l’1% degli abitanti della Striscia aveva accesso sicuro all’acqua potabile.
Nei nostri interventi è quindi sempre risultata prioritaria la realizzazione di dissalatori e fontanelle, bombardati e distrutti nei mesi scorsi. Grazie alla sezione veronese del Festival Biblico è nata la collaborazione per una raccolta fondi destinata a realizzare in loco dei Water Point in punti strategici come scuole, edifici pubblici, campi profughi al fine di garantire la sopravvivenza di bambini, donne, civili che subiscono restrizioni disumane di cibo, medicine e acqua, principale fonte di vita.

La mancanza di acqua pulita e sicura nella Striscia è dovuta in primo luogo dalla diminuzione delle acque piovane a causa dei cambiamenti climatici, oltre che alle infiltrazioni saline nella falda da parte del mare, e all’inquinamento della falda stessa, dovuto agli scarichi delle città, dalle discariche e accumuli di materiale.
L’acqua è determinante per la vita umana. Risulta necessaria non solo per bere, ma anche per le attività quotidiane come cucinare e lavarsi. Dall’inizio del conflitto di ottobre la situazione si è maggiormente aggravata rendendo difficile la sola sopravvivenza: oltre all’acqua mancano cibo e cure mediche.
In questi mesi sono stati distrutti moltissimi pozzi di approvvigionamento e anche l’accesso alle taniche d’acqua potabile si è molto ridotto. Senza acqua non c’è vita, e questo porta inevitabilmente la popolazione all’utilizzo di acqua non sicura con importanti ripercussioni a livello di salute e diffusione di infezioni e malattie.

Progettomondo con i suoi partner ha già lavorato in passato per la costruzione di due Water Point che fornivano acqua pulita a 5.000 studenti delle scuole direttamente interessate ma anche a tutte le famiglie e la comunità circostante. Purtroppo i due punti di erogazione risultano bombardati ed è necessario intervenire al più presto.

I prossimi Water Point, realizzabili grazie alla raccolta fondi, saranno dotati di pannelli solari  che permettono di erogare acqua sicura e di qualità anche durante le ore in cui non c’è la corrente elettrica, garantendo un funzionamento costante e continuativo. L’approvvigionamento della corrente elettrica da fonti rinnovabili garantisce il funzionamento nel lungo termine, senza ulteriori costi.

Grazie al sostegno dei donatori, Progettomondo mira a garantire un diritto umano fondamentale: l’accesso all’acqua pulita e sicura, principale risorsa per la vita.

dona ora

NOTIZIE CORRELATE

Sviluppo sostenibile
Perù
Mag 2024

In Perù per una raccolta sostenibile dell’aguaje

Di recente, nelle comunità native di Loreto, in Perù, sono iniziate...
Eventi
Gen 2024

Un passo in più. Scuola e territorio crescono insieme

Responsabilità e spirito imprenditoriale si sono fatti strada in oltre 3mila...
Eventi
Italia
Nov 2023

Migrazione, guardiamola da un altro verso. Se ne parla il 29 novembre a Verona

Il diritto a migrare e il diritto a restare sono due...