news

a-nampula-si-geolocalizzano-i-rifiuti
News
Mozambico
Gen 2023

A Nampula si geolocalizzano i rifiuti

Adottare, a livello municipale, una piattaforma informatica per la geolocalizzazione dei rifiuti in strada.
Questo l’ambizioso obiettivo del progetto “VipMoz” che si è appena concluso a Nampula, in Mozambico.
Coordinato da Fondazione ACRA e finanziato dall’agenzia Belga ENABEL, il programma ha visto Progettomondo, che da anni è nel Paese africano per contrastare l’esubero di rifiuti e il potenziamento di impianti adeguati di smaltimento, al fianco della popolazione locale.
La piattaforma, denominata MOPA (MOnitoria PArtecipativa), ossia monitoraggio partecipativo, consente alla cittadinanza di segnalare punti critici, chiedendo un intervento della ditta municipale a garanzia della salubrità. Grazie alla formazione continua degli operatori di EMUSANA, la principale ditta municipale per la raccolta dei rifiuti a Nampula, monitoraggio e analisi dei dati si stanno rilevando uno strumento innovativo per l’avvio di un miglioramento del sistema integrato della gestione dei rifiuti.

L’evento di chiusura del progetto, tenutosi il 10 gennaio, ha visto la partecipazione di circa 100 operatori di EMUSANA, oltre che delle varie direzioni provinciali che hanno collaborato per l’adozione della piattaforma e membri di diverse associazioni locali della società civile, attive in ambito ambientale.
Con l’occasione sono stati presentati i punti di forza, i numeri degli interventi fatti e l’analisi delle segnalazioni che sono arrivate alla sala di controllo MOPA, ma si è anche discusso sulle criticità ancora in corso e di come rendere sostenibile e rafforzare l’utilizzo della piattaforma favorendo un cambiamento culturale specie nei più piccoli, che abbia un effetto a cascata anche sugli adulti.
La fine del progetto coincide quindi con il giorno Zero della piattaforma. “MOPA non solo deve continuare a funzionare ma deve crescere e migliorare ogni giorno per poter garantire un ambiente sano a ogni cittadina e cittadino di Nampula”, ha dichiarato un rappresentante di EMUSANA.
La soddisfazione più grande di Progettomondo, ancora una volta, è la solidità delle relazioni con le realtà locali e l’appoggio e collaborazione della società civile nel proseguire intenti comuni di salvaguardia ambientale.

NOTIZIE CORRELATE

Global Education
Italia
Lug 2024

“Non sono emergenza”. L’adesione di Progettomondo

Gli adulti non capiscono i ragazzi. Lo pensano il 54% degli...
Global Education
Italia
Lug 2024

Ricerca e mappatura, per un vocabolario comune

Incontrarsi, conoscersi e confrontarsi è sempre una ricchezza; moltiplica i punti...
Sviluppo sostenibile
Honduras
Giu 2024

Cielo in fumo in Honduras, una questione globale

Lunedì 20 maggio Tegucigalpa si è svegliata nel fumo. Il cielo...